Su di me…

Salve a tutti.

Gli storici sono tutti un po’ ladri: anche se con formule di cortesia e note a margine ringraziano gli autori che citano, saccheggiano senza tanti scrupoli testi e ricerche altrui.
Perciò non deve sorprendere se il nome di questo sito è preso di sana pianta dalla definizione che il grande Philippe Ariés dava di se stesso e della sua attività di studioso: la rubo sapendo che mi perdonerà perché nel prenderla non intendo minimamente proporre improbabili paragoni, quanto piuttosto indicare la mia posizione: collaboro con istituti di ricerca (Istituto Storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e Provincia, Centro Studi di Storia del Lavoro – Imola), ma non sono un accademico.
In questo sito proporrò recensioni di testi che ritengo particolarmente interessanti, utili, o di piacevole lettura. Nel tempo prenderanno forma altre “sezioni” che riguarderanno testi divenuti ormai classici e opere che possono considerarsi fonti utili per ricerche e approfondimenti.
Cercherò di aggiornare questa sorta di “appunti di lavoro” almeno due volte al mese.

Questo sito si occupa esclusivamente di storia e in particolare di quel periodo che inizia con la Rivoluzione francese e la rivoluzione industriale per arrivare fino ad oggi.
Si andrà un po’ a zonzo per i secoli, curiosando qui e là: città, mercati, impiegati, campagne, osterie, ospedali, manicomi, contadini, guerre, carestie, canali, ricette, medicine, operai… Si parlerà di libri, ovviamente; di storici, di convegni, di presentazioni. Vi saranno recensioni e riassunti, segnalazioni di eventi e video.
Buona lettura.

Chi sono

Sono nato a Faenza nel 1971. Laureato all’Università di Bologna in Storia indirizzo Contemporaneo con una tesi inerente “La cronaca nera sul Giornale dell’Emilia. 1945-1946” (punteggio 110 e lode). Collaboro con l’Istituto Storico della Resistenza e dell’età contemporanea in Ravenna e Provincia e il Centro Studi di Storia del Lavoro di Imola.
Contatti: [email protected]

I miei lavori

Saggi su rivista

1 – “Note sulla mancata costruzione di un manicomio a Ravenna”, in “Romagna Arte e Storia”, n, 105:

2 – “I matti degli altri. Viaggi scientifici di alienisti stranieri in Italia (1820-1864)”, in “Storia e Futuro. Rivista di storia e storiografia”, n. 41, giugno 2016.

http://storiaefuturo.eu/i-matti-degli-altri-viaggi-scientifici-di-alienisti-stranieri-in-italia-1820-1864/

3 – “La cronaca nera sul Giornale dell’Emilia nei mesi successivi la fine della guerra”, in I sentieri della Ricerca, n. 5:

http://www.cddelbocafekini.org/wp-content/uploads/2012/10/00-ISDR05-Completo.pdf

Saggi in volume:

1 – Dagli “immancabili destini” all’alba di un nuovo futuro: la provincia in guerra (1940-1944), in AA.VV., L’eredità della guerra : fonti e interpretazioni per una storia della provincia di Ravenna negli anni 1940-1948, Longo Editore, Ravenna, 2015.

Monografie

1 – Il manicomio modello : il caso imolese : storia dell’ospedale psichiatrico (1804-1904), Imola, Editrice La Mandragora, 2015.

Curatele

1 – Matteo Banzola, Roberto Gardini (a cura di), Gioacchino Strocchi. Diario di prigionia 1944/45. Con un’intervista a Tonino Guerra, Comune di Ravenna, 2005.

Comunicazioni a convegni e seminari

1 – “Storie di guerra e libertà”, relazione tenuta in occasione del 72° anniversario della liberazione di Faenza, giovedì 15 dicembre, Museo del Risorgimento.
2 – Congresso della Società Italiana di Psichiatria, Imola (BO), 6-7 ottobre 2016: “Lineamenti e percorsi della psichiatria italiana tra Ottocento e Novecento”. Intervento con una relazione su: “Il Patrocinio dei pazzi Poveri di Imola tra “cura morale” e decongesionamento della struttura: 1887-1908″.
3 – “Un poeta tra i matti. Il ricovero di Dino Campana nel manicomio di Imola”, relazione presentata nella giornata di studi su Dino Campana, La poesia tornerà, Faenza, 29 novembre 2014.
4 – IV. Andrea Costa presidente della Congregazione di Carità, relazione presentata alla giornata di studi 1889-2009. 120 anni dalle elezioni a guida socialista e democratica del Comune di Imola, organizzato dal CIDRA di Imola, il 29 novembre 2009.
5 – Liberazione e tempo libero in provincia di Ravenna, relazione presentata alla giornata di studi: Una storia popolare, Ravenna, 15-16-17 novembre 2007, organizzata da ARCI-Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea in Ravenna e provincia (pieghevole all’indirizzo internet: www.arci.ravenna.it).
6 – In occasione della mostra “Vita da Pazzi – Imola 2006”, nell’ambito delle iniziative a corredo dell’evento, in un incontro che mi ha visto partecipe assieme al compianto Prof. Ferruccio Giacanelli, ho tenuto una relazione dal titolo: Profilo dello sviluppo del Manicomio di Imola.