Early Americas Digital Archive (EADA)

Early Americas Digital Archive (EADA)

Gli Stati Uniti si confermano una fucina impressionante di iniziative. E’ attiva una nuova biblioteca digitale, la Early Americas Digital Archive, creata dalla biblioteca dell’Università del Maryland.

Si tratta di una collezione di testi digitalizzati scritti tra il 1492 e il 1820 non solo di caratere schiettamente storico, ma multidisciplinare. Se ho ben capito, stando alle intenzioni dei promotori, il rogetto è aperto alla collaborazione di studiosi e studenti, i quali possono arricchire la biblioteca aggiungendo testi di propria scelta.

Al momento, la biblioteca è strutturata in due compomenti: EADA Database e Gataway to Early American Authors on the web. Nel primo è possibile cercare testi per autore, titolo, data di pubblicazione ecc.In questa sezione tutti i testi pubblicati sono stati scansionati da fonti di dominio pubblico o ottenuti con il permesso di altri siti Internet, che vengono accreditati nell’intestazione. Tutti i testi sono stati modificati in un originale come testo di copia. Se sono stati inclusi testi per i quali non è stata trovata alcuna fonte di dominio pubblico, l’autorizzazione alla pubblicazione è stata ottenuta dal proprietario del diritto d’ autore.

Il secondo componente del progetto consente di sfogliare un elenco dei primi autori americani i cui testi sono disponibili sia su siti che altri hanno pubblicato sul World Wide Web, sia su testi di questo sito, ma non su EADA Database

Non ci resta che seguire l’evoluzione di questo nuovo, interessante progetto a questo indirizzo:

Early Americas Digital Archive (EADA)

 

Precedente L'influenza Spagnola negli Stati Uniti

Lascia un commento

*